12 dicembre 2008

io sono ecosostenibile




7 commenti:

dimitri.kolp ha detto...

questo sì che è un capolavoro.
il ciclo-circolo vitale ecologico c virtuoso e vizioso allo stesso tempo. troppo umano e molto poco.
una tavola sinestetica: che ti lascia un certo amaro in bocca.

rael is real ha detto...

vedi? vedi? se tu mangiassi i pizzoccheri della valtellina questo problema non si presenterebbe.

cornelius ha detto...

il problema infatti non sono i pizzoccheri della valtellina che, per loro natura, non possono far altro (o altro non dovrebbero poter fare) che venire dalla valtellina, ma tutte quelle cose che, per una serie di accordi politico-economici che i rapporti politico-economici col resto del mondo, per non parlare della famigerata globalizzazione, ci obbligano ad intrattenere se vogliamo avere un posto o un ruolo nella politica economica internazionale, importiamo dall'estero anche se possiamo produrre (e in effetti produciamo ma spesso rivendiamo, se non addirittura mandiamo al macero, a causa della sovrapproduzione dovuta al fatto che importiamo lo stesso tipo di prodotti che produciamo per le stesse ragioni di cui sopra). diciamo che malgrado i tuoi sforzi (compresi quelli dovuti alla cacca dura) c'è sempre qualche stronzo che si comporta in modo così poco ecosostenibile da poter essere definito, a livello politico-economico, inaffondabile.

manlio3 ha detto...

ma si, i pizzoccheri ce li ho messi perchè mi piace il nome (oltre che i pizzoccheri proprio), e comunque figurati se qualche pastificio di Gragnano non li produce... cornelius, la tua è un' invettiva, la riconosco!

Alvise Spano' ha detto...

Ma perche' non caghi direttamente nel tuo orto ecosostenibile cosi' risparmi sul concime e sull'acqua?

cornelius ha detto...

invettiva? bha... e contro chi, poi? il mio è solo un semplicistico e riduttivo punto di vista, di sconcertante banalità. tutto partiva dai pizzoccheri, ovviamente, e là finisce. anyway, secondo me ormai ci sta pure che a gragnano li fanno meglio che in valtellina. ah, la globalizzazione...

Anonimo ha detto...

prova a sciogliere la cacca con l'acqua bollente bollente...eventualmente ci butti un pò di acido muriatico che per si e per no ti disinfetta pure il water. Dove producono l'acido muriatico?..beh, tu prendi quello fatto in casa, così sei no-global, non multinazional, no-non so.Quando ci vediamo ti do la ricetta.Alassa.