30 ottobre 2008

Il Pantalone del Destino








10 commenti:

makkox ha detto...

ragazzo, la svolta l'hai fatta mò.
vai coi tuoi tempi che fai bene, ma davvero hai cambiato marcia.

tu mi fai venire idee.

piripicchio ha detto...

SPETTACOLO!!!!!!!!!!!!!!!!!

Valeria ha detto...

Anche il tuo spirito fumettaro mi sa che gli piace mettersi il vestito buono....bravo,bravo

peppino.leonida ha detto...

Caro,
mo' si sa, io di fumetto non ne capisco. Ma questo racconto c'ha un autobiografismo leggero, uno spirito letterario nuovo, un tratto distintivo che lo rendono eccezionale. Ti rinfresca come un pessicola nella canicola.
L

Anonimo ha detto...

manliinii evviva!
e qua ci facciamo proprio una esposizione ad hoc su tavola unica.. altro che l'ape-mostra!
bene bene continua così. ros

Gealach ha detto...

niente male manlio, niente male!!!

Anonimo ha detto...

mo che ti devo dì, che ammemmi piaci proprio perchè sei sempre quello che si diverte a disegnare le righe sui pantaloni? ok, l'ho detto!

bravo mario!
serena

Skiribilla ha detto...

Piaciuto tanto, lo sai già ma te lo dico anche qui, a casa tua.

E, pur non sapendo assolutamente cos'è, mi accodo a quella cosa della pessicola nella canicola, ecco. Suona musicale. Mi fido.

Anonimo ha detto...

Si, proprio bravo!
Soprattutto se la dedichi ANCHE a chi la svolta l'ha fatta (non solo perche' stanco di sentirsi dire prima "datti una mossa!", poi "Get things done!"), ma ha preso un palo in faccia, subito, girando a sinistra.


Dall'altra parte,
Bakschisch

peppino.leonida ha detto...

skiribilla,
la pessicola e', nel gergo proprio del Manli, una bibita gassata tipo pepsi cola. Nella canicola, c'e' solo una cosa che rinfresca meglio della pessicola: nu'bell'baba'frisc'.
Ossequi
L

p.s. Grazie per la musicalita' e sopratutto per la fiducia, ci tengo